Questo sito fa uso di cockies al fine di rendere migliore la navigazione. Continuando a navigare accetti l'uso

Paure: quali e perchè?

cane paura2
A seguire l'articolo Se il mio cane ha paura….. propongo una panoramica sulle paure che più comunemente riscontro nei cani. Si tratta di un articolo più "tecnico" riservato a chi vuole approfondire l'argomento e capire maggiormente il proprio animale.

Siete pronti? Allora andiamo!

La paura può essere INNATA o caratteristica della specie: un esempio di fobia innata è la paura del terremoto, la paura del vuoto o la paura del fuoco. In termini semplici si potrebbe parlare di istinto di sopravvivenza! Al contrario la paura può essere APPRESA cioè dovuta ad un'esperienza direttamente vissuta dal cane o vista vivere ad un altro soggetto (molto facilmente un cane che ha paura dei temporali insegnerà ad altri cani ad averne paura)

La fobia può essere POST-TRAUMATICA. Si tratta di tutte quelle fobie, più o meno forti e debilitanti, che colpiscono animali (o persone) che hanno avuto un'esperienza molto negativa. Potrebbe essere dovuta a degli episodi di maltrattamento oppure essere conseguenza di un incidente con il relativo dolore. Il cane cercherà in ogni modo di non ripetere l'esperienza e manifesterà paura nei confronti di stimoli o luoghi in cui l'ha vissuta. 

La fobia può essere ONTOGENETICA cioè dovuta a carenze di stimoli nel periodo sensibile. Se un cane da cucciolo è sempre vissuto in casa o in ambienti poco stimolanti come potrebbe essere il box di un allevamento o di una pensione avrà paura di tutt quegli stimoli che lì non ha mai incontrato. Ecco perchè alcuni cani hanno paura ad esempio di uscire in passeggiata in città dove incontrano diversi tipi di persone, oggetti strani, autobus rumorosi e così via

La fobia può svilupparsi nei confronti di:

Rumori : temporali, fuochi d'artificio, spari sono gli stimoli verso i quali più comunemente si ha risposta fobica

Situazioni: ambienti troppo "stimolanti" come ad esempio il centro di una città il sabato pomeriggio con il mercato, un centro commerciale, un ristorante o un bar affollato

Stimoli sociali: la fobia sociale può essere nei confronti di altri cani (se ad esempio il nostro cane ha subito aggressioni)) o nei confronti delle persone (un solo tipo come ad esempio bambini o anziani che si muovono in modo diverso o generalizzata verso tutte le persone che non fanno parte della famiglia)

Le risposte che l'individuo può mettere in atto sono di 3 tipi:

1) Mi paralizzo e rimango immobile; in alcuni casi mi fingo morto in modo da distogliere l'attenzione su di me

2) Scappo, mi allontano dal pericolo - molte volte questa risposta diventa impossibile da mettere in atto perchè il cane ad esempio è legato al guinzaglio o si trova all'interno di un ambiente chiuso

3) Combatto e affronto il pericolo cercando di farlo allontanare - Questo tipo di risposta viene solitamente messo in atto quando la fuga non è possibile o quando lo stimolo fobico continua ad essere presente o addiritttura aumenta di intensità: questo fa sì che molti dei comportamenti aggressivi dei cani siano in realtà dovuti alla paura

paura

Se pensi che il tuo cane abbia delle paure o sia fobico nei confronti di uno o più stimoli non lasciare correre: la fobia infatti non tende a guarire spontaneamente ma al contrario tende ad aggravarsi sfociando spesso in uno stato di ansia. Come veterinario esperto in comportamento posso aiutare i cani, e di conseguenza anche i loro proprietari, a superare le fobie recuparando una migliore qualità di vita per entrambi.

Seguimi o contattami su...

Vuoi ricevere le ultime notizie?

Compilando i campi nome e e-mail verrai iscritto alla Newsletter e riceverai non più di UNA comunicazione al mese con le ultime novità
Ricorda che puoi sempre cancellare la tua iscrizione in qualsiasi momento e non ti disturberemo più!

copertina
Clicca sulla copertina per acquistare il libro in formato elettronico oppure contattami per avere una copia cartacea